Come scegliere la carta più adatta alla stampa


Scegliere tra le molte tipologie di carta disponibili sul mercato è una delle decisioni fondamentali per ottenere stampe digitali di alta qualità. A seconda del prodotto da stampare, è necessario selezionare con cura il tipo di carta più adatto ad esaltare il contenuto visivo e testuale all’interno di progetti di editoriali o grafici.

Di fronte a un gran numero di carte diverse, scegliere tra i vari tipi di carta non è sempre un compito facile.

Ogni tipologia di carta è diversa per grammatura, per la lavorazione superficiale, fattori che ne determinano l’aspetto, la trasparenza, il peso, lo spessore, l’effetto al tatto, l’opacità e la durata nel tempo.

In questo articolo ti aiuteremo a capire quale tipo di carta utilizzare per la stampa digitale in base alle tue esigenze.

La grammatura

È “il peso di un pezzo di carta con un’area di un metro quadrato”, quindi è il rapporto tra il peso della carta e la sua superficie. Si misura in grammi per metro quadrato (g/m2) o solo in grammi (g), e contraddistingue tutti i tipi di carta in commercio.

La carta per fotocopie, ad esempio, ha una grammatura che varia dai 60 ai 90 g/m2, mentre la grammatura del cartone parte da 150 g/m2 e può arrivare fino a 350 g/m2.

A seconda della grammatura, il foglio avrà un certa consistenza al tatto e un certo grado di trasparenza.

La differenza tra grammatura e spessore

Una grammatura più alta corrisponde, solitamente, ad uno spessore maggiore, in funzione di questi tre fattori:

• La lavorazione: a seconda della tipologia di lavorazione scelta, la carta può avere una densità più alta, quindi lo spessore di ogni foglio è minore, oppure può avere una densità più bassa, e quindi uno spessore maggiore.

• La quantità di fibra di legno: la carta è costituita da fibre compatte ottenute dagli alberi attraverso processi chimici, quindi la cellulosa, e meccanici, come la pasta legno. Più è elevata la quantità di fibra di legno, più spessa è la carta.

• L’aggiunta di sostanze:
al fine di ridurre l’uso della cellulosa e ottenere effetti tattili e visivi specifici, alcune cartiere aggiungono sostanze particolari nell’impasto della carta. Un esempio è la carta Laguna, una carta ecologica a base di alghe della Laguna di Venezia, o altre tipologie di carte ecologiche con l’aggiunta di arance, olive e caffè.

Diverse tipologie di carta per la stampa

Per scegliere tra i diversi tipi di carta, è utile conoscere le principali tipologie di lavorazione:

• Carta patinata: grazie all’utilizzo di additivi chimici si ottiene una superficie liscia e brillante e grazie alla sua finitura opaca o lucida, può essere utilizzata per creare poster, biglietti da visita e brochure. Se vuoi creare un prodotto con un’eccellente resa cromatica, utilizza questa carta.

• Carta marcata: molto raffinata ed elegante, riconoscibile dal disegno in rilievo in superficie. Un esempio sono le carte vergate, martellate e goffrate.

• Carta ecologica: ottenuta dal legno proveniente da foreste certificate FSC (Forest Stewardship Council, sistema di certificazione forestale più riconosciuto al mondo) che rispettano dei determinati criteri ambientali.

• Carta riciclata: ottenuta con carta da macero riciclata presente in percentuale che può variare dal 60% al 100%. Per garantire che la carta risulti bianca, deve essere sbiancata senza l’uso di sostanze contaminanti, oppure devono essere utilizzare fibre di cellulosa provenienti da foreste certificate FSC.

•Carte speciali: si riferisce a tutte quelle carte e cartoni che hanno subito lavorazioni speciali per ottenere effetti tattili e visivi originali come la laminatura e la patinatura.


Per poter scegliere tra le diverse tipologie di carte e grammature, è necessario considerare i seguenti tre fattori:


• Tipo di prodotto:
per ogni tipo di prodotto esiste una grammatura consigliata.

• La durata: se scegli una carta di alta qualità con una grammatura maggiore la stampa durerà di più.

• Il tipo di effetto: ogni tipo di carta traspare un messaggio differente in base all’effetto che si vuole ottenere, scegli quello che più fa per te!

DatiPro ti offre la possibilità di generare un file pdf adatto alla stampa tipografica. Segui questa guida per comprendere che tipologia di carta utilizzare per stampare tutti i tuoi impaginati.

A tua disposizione, sempre!

CONTATTACI